teicos si racconta
sfoglia le news

Perché non realizzare un tetto verde?

Articolo del 20 Maggio 2021 / Tutti le news

Tetti e terrazzi occupano il 20% della superficie totale delle città. Ricoprendoli di vegetazione potremmo ottenere un impatto significativo sul microclima urbano in estate, attenuando il fenomeno dell’isola di calore urbano, determinato dal riscaldamento del manto stradale e dalla climatizzazione delle abitazioni. Una copertura verde assorbe Co2 e produce ossigeno, contribuisce  a un efficiente termoregolazione dell’edificio, mantiene il calore in inverno, garantisce temperature più miti in estate, aumenta la produttività degli impianti fotovoltaici e delle pompe di calore installate sulla copertura,  perché ne impedisce il surriscaldamento e allunga la vita del tetto perché il manto erboso protegge la guaina sottostante. Un tetto verde assorbe fino al 50% di acqua piovana e ne regola il deflusso nel sistema idrico della città, creando una sorta di ventilazione naturale intorno all’edificio. Per il progetto di riqualificazione del condominio di Via Briantea a Cernusco Sul Naviglio, dove i condòmini hanno optato per il tetto verde, Teicos ha scelto DAKU.

condividi
torna alla
sezione news