teicos si racconta
sfoglia le news

Mantenere le caratteristiche estetiche e aumentare le prestazioni energetiche

Articolo del 06 Settembre 2021 / Progetti

A Massa Carrara sorge un complesso condominiale di 7+2 piani, con 47 appartamenti e 36 box. La facciata dell’edificio si presenta con numerosi volumi aggettanti e rientranti rispetto alla superficie della muratura perimetrale, creando così un particolar gioco di volumi. L’utilizzo di tendaggi di color arancione acceso, in contrasto con i colori grigio e marrone di cui sono pitturate le murature, contribuisce alla particolarità estetica dell’edificio. Grazie all’utilizzo di  materiali performanti, il progetto di riqualificazione porterà a nuova vita l’edificio, cercando di mantenere il più possibile la valenza estetica.

I lavori di ristrutturazione sono stati avviati di recente: agli interventi trainanti del Superbonus si sono aggiunti gli interventi trainati dallo stesso e altre lavorazioni che beneficiano del Bonus Facciate e dell’Ecobonus. Al termine dell’intervento l’edificio passerà dalla Classe energetica E (106,45 kW/mq – anno) alla Classe C (58,78 kW/mq – anno).

Isolamento e impiantistica

Si è prestata grade attenzione all’isolamento termico dell’edificio, realizzato attraverso due fasi principali: la prima prevede l’isolamento termoacustico eseguito mediante insufflaggio a secco delle intercapedini di pareti interne e/o esterne e dei sottotetti utilizzando materiale isolante composto da cellulosa; la seconda fase prevede la posa di un sistema a cappotto realizzato tramite pannelli in lana di roccia e/o poliuretano espanso con spessori variabili in funzione della posizione in cui dovrà essere applicato (muro perimetrale, balconi, logge). Il primo piano verrà invece isolato dal piano autorimesse applicando pannelli composti da cellule micronizzate confezionati sottovuoto applicati all’intradosso del primo piano. Sul piano di copertura attinente alle terrazze private è previsto invece l’utilizzo di pannelli in poliuretano espanso costituito da schiuma polyiso PIR espansa per le terrazze private, che saranno posati al di sotto del nuovo massetto e della guaina impermeabilizzante. Sulle terrazze comuni verranno invece disposti pannelli sandwich ISODECK da copertura in poliuretano con profilo grecato che costituirà anche il supporto per l’impianto fotovoltaico di potenza 9,8 kWp che verrà installato (assieme a un sistema di accumulo da 2,76 kWh). Infine, applicati direttamente sui davanzali esistenti, verranno posati nuovi davanzali coibentati in kerlite serigrafata effetto marmo.

Le prestazioni energetiche dell’edificio saranno implementate anche attraverso la sostituzione dei serramenti esistenti con nuovi infissi dalle caratteristiche estetiche simili alle attuali, ma dalle prestazioni termiche conformi agli standard odierni.

Il progetto prevede anche interventi di manutenzione per le logge, i balconi e le terrazze private e per i parapetti in parte ammalorati, nonché alcune opere di finitura quali la verniciatura delle serrande dei box, il montaggio di nuovi canali di gronda e l’applicazione di intonaci completi a finitura speciale, a completamento dell’involucro perimetrale dell’edificio.

 

condividi
torna alla
sezione news