teicos si racconta
sfoglia le news

Il punto su Sharing Cities

Articolo del 03 Dicembre 2021 / Tutti le news

Si è svolto a Milano, lunedì 29 novembre, un incontro organizzato da Legambiente, partner, come Teicos, del progetto europeo Sharing Cities, finanziato nell’ambito della call H2020 Smart Cities and Communities (SCC1). Il progetto - lo ricordiamo - ha coinvolto più di 30 partner di 6 paesi europei (Regno Unito, Portogallo, Italia, Francia, Bulgaria e Polonia), con l’obiettivo di creare dei distretti smart in 3 città pilota (Londra, Lisbona, Milano) e tre ulteriori “follower cities” (Bordeaux, Burgas, Varsavia). All’incontro, era presente anche Teicos, che ha promosso, nell’ambito di Sharing Cities, la riqualificazione e il monitoraggio dell’efficienza di cinque condomìni milanesi.

Una parte importante del progetto prevedeva la riqualificazione energetica di 20.000 m2 di appartamenti in condominio. Questa parte del progetto, come ha sottolineato il Comune di Milano, si è rivelata un vero e proprio laboratorio, sulla base del quale sono state disegnate le principali politiche comunali finalizzate a promuovere la riqualificazione energetica, come il bando BE2. Anche i risultati concreti presentati dal Politecnico di Milano sono stati positivi: il risparmio, in termini di consumi e costi, è sostanzialmente in linea con le previsioni. Contemporaneamente si è rilevato un aumento della temperatura media all’interno degli appartamenti: un dato che suggerisce che la gestione degli impianti non sia ancora ottimale. Sono quindi ancora possibili margini di miglioramento che dipendono in gran parte dai comportamenti individuali ed è emersa l’importanza di una consapevolezza, sia da parte dei condòmini che dei gestori, di ottimizzare gli impianti per migliorare ulteriormente l’efficienza energetica degli edifici.

condividi
torna alla
sezione news