teicos si racconta
sfoglia le news

Come il BPIE supporta gli Stati membri nel miglioramento del parco immobiliare europeo con una guida online

Articolo del 05 Agosto 2020 / Tutti le news

Il miglioramento sistematico del parco immobiliare europeo dovrebbe essere raggiunto con la Direttiva 2018/844/UE. Questa, infatti, va a modificare la prestazione energetica nell’edilizia (EPBD)fissando una traccia specifica da seguire per ottenere la completa de-carbonizzazione del parco immobiliare europeo entro il 2050. Per raggiungere questo obiettivo ambizioso sarà necessario riqualificare attraverso interventi di "deep renovation" circa il 97% del parco immobiliare europeo.

Il testo fornisce agli Stati membri un obiettivo chiaro, oltre agli strumenti per raggiungerlo ma gli intoppi sono già in corso se si considera che la Direttiva avrebbe dovuto essere recepita entro il 10 marzo 2020. Al proposito di agevolare gli Stati membri ad affrontare questa sfida, BPIE (Buildings Performance Institute Europe) ha redatto una guida orientativa. Clicca qui per leggere sul sito di Renovate Italy la versione in italiano.

Agli edifici sono riconducibili circa il 40% del consumo energetico e il 36% delle emissioni di CO2 nella UE; in media trascorriamo il 90% del tempo al chiuso e la qualità dell’ambiente interno influisce sulla nostra salute e il nostro benessere. Questi dati dovrebbero essere sufficienti per comprendere l’importanza di riqualificare gli edifici, anche perché il 65% del parco immobiliare europeo è stato costruito prima del 1980; invece, la ristrutturazione interessa ogni anno solo lo 0,4-1,2% degli edifici.

condividi
torna alla
sezione news