close

Tu sei qui

Risparmiare energia

Il primo intervento da progettare e attuare nella riqualificazione energetica di un edificio è l’isolamento termico degli involucri.
Le case e i condomini sprecano grandi quantità di energia disperdendola attraverso il tetto, le pareti e i serramenti.

Per mantenere il calore dentro la casa d’inverno e non farlo entrare d’estate, realizziamo i seguenti interventi:

  • isolamento termico del tetto
    Un buon isolamento del tetto impedisce la dispersione del calore d’inverno ed evita il surriscaldamento degli ambienti nei mesi estivi.
    In molti casi l’isolamento può essere realizzato con pannelli isolanti sottotegola, tipo Termotetto o Isotec, mantenendo la struttura del tetto e il manto di copertura esistenti.
    Nei casi in cui è prevista una modifica strutturale o una sostituzione del manto di copertura, valutiamo anche soluzioni alternative come per esempio le coperture con lastre coibentate in rame, zinco, acciaio, ecc.

Per maggiori informazioni visita le pagine Condominio > Isolamento del tetto

  • isolamento termico dei muri
    L’isolamento termico delle pareti perimetrali può essere realizzato:
    - con un sistema a cappotto applicato sulla facciata
    - con isolanti insufflati nell’intercapedine del muro
    - con pannelli isolanti posti tra i mattoni esterni e il tavolato interno.
    L’isolamento più facilmente realizzabile negli edifici esistenti e abitati è il cappotto. Lo si applica dall’esterno, senza modificare le strutture interne.

Per maggiori informazioni visita le pagine Condominio > Ripristino e isolamento delle facciate

  • adeguamento dei serramenti
    I serramenti disperdono calore non solo attraverso i vetri ma anche a causa degli spifferi e dei cassonetti privi di isolamento.
    La sostituzione con serramenti a norma è la soluzione ottimale dal punto di vista energetico e va valutata anche sotto il profilo economico.
    In alcuni casi è possibile attuare delle migliorie sui serramenti esistenti.
     
Riqualificazione Energetica