close

Rimozione graffiti in viale Tunisia a Milano

11/05/2017

A seguito dell’intervento eseguito da Teicos la scorsa estate per la pulizia della facciata dell’immobile di Viale Tunisia 50, edificio di grande importanza dal punto di vista architettonico in quanto opera dei celebri architetti Asnago e Vender, i vandali sono purtroppo tornati in azione e l’impresa ha dovuto realizzare un secondo intervento di rimozione chimica dei graffiti che hanno macchiato la parte bassa dell’edificio.
L’attività di rimozione dei graffiti è avvenuta seguendo le seguenti modalità di intervento:
 
1- Applicazione a pennello direttamente sul graffito di un solvente a ph alcalino (DOCCHEM REMOGRAFFIDOC F4) specifico per la rimozione di scritte eseguite con spray su supporti murari e successivo risciacquo.
2- Lavaggio di tutta la superficie con un detergente fortemente alcalino (DOCCHEM TRAVEDOC), specifico per pietre come il travertino, in grado di penetrare nella pietra ed estrarne i sali facendoli emergere in superficie.
3- Trattamento della superficie muraria con un detergente neutralizzante a base acida (DOCCHEM NEUDOC) necessario a interrompere il processo di richiamo dei sali dovuto al precedente prodotto utilizzato. Questo passaggio impedisce la formazione di antiestetici aloni e contribuisce all'eliminazione delle ultime tracce residue di graffito.
 
A seguito dell’intervento le scritte sono scomparse, mantenendo integre le qualità della pietra del rivestimento di facciata, senza andare ad intaccare le superfici come normalmente avviene con la pulizia più comunemente utilizzata mediante sabbiatura.