close

Progettato in Norvegia il primo tunnel navale al mondo

21/04/2017
primo tunnel navale al mondo teicosgroup

È in fase di progettazione il primo tunnel navale al mondo. Sarà realizzato in Norvegia per facilitare il passaggio delle imbarcazioni in uno dei tratti di mare più pericolosi, soggetto spesso a condizioni atmosferiche avverse e correnti ostili, che collega la penisola di Stad dall'insenatura di Moldefjorden a quella di Kjødepollen, dove si incontrano il Mare del Nord e il Mare norvegese. Questo tratto di mare, temuto fin dai tempi dei Vichinghi, negli ultimi settanta anni è stato scenario di 46 naufragi con 33 vittime. Tra i fiordi norvegesi, le acque sono particolarmente turbolente e soggette a più di cento giorni di tempesta all'anno, un vero incubo per le imbarcazioni. Un altro motivo valido che ha portato alla scelta di realizzare l'opera del primo tunnel navale al mondo è l'eccessiva lunghezza della circumnavigazione della penisola di Stad, cosa che nel tempo ha sempre maggiormente favorito il trasporto di merci via terra, con effetti inquinanti più impattanti. Il tunnel risolverebbe quindi sia il problema della pericolosità sia quello dell'inquinamento. Le prime idee sulla realizzazione di quest'opera risalgono al 1874 e successivamente furono riprese dai nazisti durante il periodo di occupazione nella Seconda Guerra Mondiale.

Il tunnel, realizzato dallo studio norvegese Snøhetta in collaborazione con la società Norconsult, sarà alto 49 metri, largo 36 e lungo 1700. I tempi previsti per la realizzazione dell'opera, la prima al mondo nel suo genere, sono di circa sei anni; sarà quindi pronta per il 2023. La costruzione è stata inserita a bilancio nel Piano nazionale dei trasporti con uno stanziamento pari a circa 130 milioni di euro e l'asportazione di 7,5 milioni di tonnellate di roccia. Il tunnel sarà anche un'attrazione turistica indiscussa e sarà provvisto di un ponte sovrapposto per l'attraversamento a piedi.

.