close

La normativa sull'amianto

La normativa sull’amianto è complessa e si compone di direttive europee, leggi nazionali e leggi regionali. Riportiamo le norme principali riguardanti gli interventi di bonifica in edilizia.

Direttive europee

  • 2003/18/CE del 27.3.2003
    La direttiva modifica la precedente direttiva 1983/477/CE in materia di protezione dei lavoratori esposti al rischio amianto durante il lavoro.
  • 2009/148/CE del 30.11.2009
    La direttiva contiene indicazioni sulle misure da adottare per la protezione dei lavoratori in caso di esposizione all’amianto nei luoghi di lavoro e durante gli interventi di bonifica.

Leggi nazionali

  • Legge n. 257 del 27.3.1992
    E’ la legge che ha imposto la cessazione della produzione e dell’impiego dell’amianto a causa della sua pericolosità per la salute.
  • D.M. 6.9.1994
    Il decreto riguarda specificamente gli interventi di bonifica dell’amianto negli edifici residenziali, commerciali e industriali. Definisce le modalità di analisi dei materiali, i criteri di valutazione dei rischi, i metodi di bonifica, il programma dei controlli da effettuare sull’amianto presente negli edifici, le misure di sicurezza durante i lavori, la certificazione degli ambienti bonificati, la bonifica delle coperture.
  • D.M. Sanità 20.8.1999
    Il decreto regolamenta nell’Allegato 2 i requisiti minimi dei rivestimenti incapsulanti, i protocolli di applicazione e gli adempimenti obbligatori per eseguire gli interventi di bonifica.
  • D.Lgs. 257 del 25.6.2006
    Il decreto recepisce la direttiva europea 2003/18/CE sulla protezione dei lavoratori dai rischi derivanti dall’esposizione all’amianto durante il lavoro.

Leggi della Regione Lombardia

  • Piano Regionale Amianto Lombardia (PRAL)
    Il PRAL previsto dalla legge regionale 29.9.2003 n.17, è stato approvato con il D.g.r. 22.12.2005 n.8/1526.
    Il Piano si pone l’obiettivo di rimuovere entro il 31.12.2015 l’amianto dai luoghi di lavoro e dagli edifici residenziali su tutto il territorio lombardo. Definisce i criteri di mappatura, censimento e monitoraggio dell’amianto, i criteri di valutazione dei rischi, i provvedimenti per la tutela sanitaria dei lavoratori esposti all’amianto, gli strumenti per la formazione degli operatori che effettuano la bonifica, il coordinamento delle attività tra ASL e ARPA, l’informazione ai cittadini e le risorse finanziarie.
  • Piano Sanitario Amianto Lombardia (PSAL)
    Il documento contiene le linee guida per la gestione del rischio amianto.
    Oltre agli aspetti sanitari fornisce indicazioni sulle tecniche di intervento su materiali in matrice friabile e i criteri per il trasporto e lo smaltimento dei materiali contenenti amianto. 
Bonifica Amianto