close

Tu sei qui

Come isolare il tetto

L’isolamento del tetto può essere realizzato con diversi sistemi, da valutare in funzione delle caratteristiche strutturali e del risultato da conseguire.
I sistemi maggiormente utilizzati sono:

Isolamento con pannelli sagomati sottotegola

I pannelli isolanti tipo Termotetto o Isotec si posano sulla struttura portante del tetto, che può essere costituita da travi e listelli, un tavolato di legno o un solaio di latero-cemento. Essi possiedono un supporto che consente di agganciare le tegole sul pannello stesso, senza altri elementi strutturali.

L’isolamento con pannelli sottotegola è la soluzione ottimale quando le strutture del tetto sono sane e non richiedono particolari interventi di manutenzione. Si sollevano le tegole, si posano i pannelli isolanti sulla struttura esistente e si riposizionano le tegole sopra i pannelli.

I principali vantaggi sono:

  • un ottimo isolamento termico grazie all’assenza di ponti termici
  • la velocità di posa
  • la possibilità di intervenire su tetti esistenti con adattamenti minimi, perlopiù limitati alle lattonerie
  • la convenienza economica.

Doppio tavolato con intercapedine isolata

La realizzazione di un doppio tavolato con interposizione di uno strato di pannelli isolanti presuppone la rimozione completa delle tegole e della listellatura esistente. L’intervento è più complesso e costoso. Si può adottare in caso di rifacimento completo della copertura o del tetto.

I principali vantaggi sono:

  • la possibilità di utilizzare materiali isolanti diversi: lana di roccia, fibra di legno, polistirene estruso, ecc.
  • una maggiore massa della copertura.

Copertura in metallo coibentata

Le coperture di metallo sono costituite da sottili lastre di rame, acciaio preverniciato o zinco, accoppiate a pannelli isolanti di polistirene. Sono particolarmente indicate sui tetti con scarsa pendenza e in sostituzione alle lastre di cemento-amianto.

I principali vantaggi sono:

  • il peso contenuto, inferiore a quello di un manto di tegole
  • la riduzione degli interventi di manutenzione
  • la possibilità di applicazione anche in caso di pendenze elevate.
Condominio